Massimo Morelli's Weblog
A personal weblog on technology, science, books etc..







 

VIBO vs DM 0506

Che poi, questa sarebbe una cosa che facciamo per divertimento, ma tutti si incazzano. E' vero che perdiamo, ma mi sembra che partano già incazzati da casa. Sarà, come dice l'Opinionista, che con l'agitazione ci va la trielina al cervello (suppongo fosse l'adrenalina) e sono cose che non fanno bene allo sport.  In realtà la giornata è cominciata bene, quando il nostro personalissimo Biscardi ha detto quella della trielina. Maria è diventata tutta rossa, facendo uno sforzo enorme per non ridergli in faccia. Maria, promettimi che mi fai l'imitazione dell'opinionista con la trielina, potrebbe essere uno dei punti di forza del tuo repertorio, come l'imitazione di Isidoro che grida "Toni, Toni al Bonzi" e cerca di sfilarsi la maglia che rimane impigliata nella pancia.
 
Comunque, prima di divagare su cose amene, stavo parlando degli incazzandi. Comincia Alvisi in allenamento che ci comunica che sospende la sua presenza in campo durante le partite. Lui è incazzato con noi. Poi c'è Isidoro che alla fine dell'ultima partita si è incazzato con qualcuno degli altri, poi con Venturelli, poi con Patrick, reo a sua volta di essere incazzoso (in effetti ogni partita cerca la rissa, sembra Ray Bum Bum Mancini). Ho perso il filo delle incazzature (sapete, le cose complicate non fanno per il sottoscritto). E' probabile che qualcuno sia incazzato anche con me (o forse lo sarà alla fine di questa cronaca, non è che manchino i permalosi).
 
Tutto questo, cari lettori, non ci turba, perchè noi siamo qui per documentare quello che succede, siamo freddi cronisti, ora spronati anche dalla concorrenza (il Funo, che abbiamo incontrato la settimana scorsa ha un sito con le cronache, evidentemente non siamo i soli a voler fare poesia sul più brutto spettacolo del mondo). Potete notare che siamo passati al plurale, non perché mi sia montato la testa, ma perché si sta facendo sentire la mia vecchia pubalgia, che è qui che mi fa compagnia. Il noi è per lei ed io.
 
In effetti non avrei dovuto giocare, logicamente, ma siamo carenti a difensori e centrocampisti cagnacci quindi gioco. La formazione è Erlis in porta; Miceli, Vittoria, Reda in difesa; Venturelli, Morelli, Ilirjan, Faggioli a centrocampo; Joseph Nwodo, Andrea, Gino Bove in attacco. Come potete notare è un inedito 3-4-2-1, che diventerà immediatamente un 3-4-3. A vedere, in tribuna, Opinionista e Alvisi. Querzola "Sanpei" fa il guardalinee con il suo caratteristico cappellino.  Il VIBO è terzo in classifica: visto che abbiamo perso con le prime due ci sono proverbi che giocano contro di noi. Si gioca sul campo che un tempo si chiamava "Pescarola" ( non ho idea come si chiami oggi), un po' fangosetto ma non troppo. Erba, naturalmente, niente. Aeri decollanti sorvolano lentamente.
 
All'inizio il ritmo è molto basso. Le squadre si temono, o forse non hanno voglia di correre (più facile). Loro lanciano lungo per "Ciccio", una replica di Isidoro che però, a differenza del nostro, ha due buoni piedi e quando può tira bei siluri da fuori. Subito impegna Erlis con un tiro da lontano. Noi non riusciamo a raggiungere Joseph, forse la decisione di farlo giocare (mezza) punta non è stata delle migliori, ma qualcosa di nuovo bisogna pure provare. A metà campo c'è un buco fra centrocampisti e punte perché Faggioli e Venturelli giocano molto largo, e in mezzo Ilir cerca di fare gioco ma noi non corriamo (sempre lei ed io). Fortunatamente non ci attaccano più di tanto, ma la partita vista da fuori deve fare piuttosto schifo (siamo tornati il vecchio Due Madonne). Abbiamo due grosse occasioni, capitate del tutto casualmente, ma Joseph spreca. Anche loro ne hanno una clamorosa e un'altra mentre Erlis è infortunato a terra ma anche loro sprecano. Erlis si fa male parecchio, ha una caviglia come un melone, ma in quanto a portieri ne abbiamo un numero dispari inferiore a tre, quindi l'eroico albanese deve continuare.
 
Finisce il primo tempo. Nell'intervallo cambiamo Faggioli con Coppini (che però si farà male subito ed entrerà Patrick Bum Bum) e Isidoro per Andrea.  Cominciamo bene con un bel tiro di Joseph che va alto di un soffio, poi un paio di azioni sulla sinistra con cross di Venturelli. Al secondo la palla sarebbe mia, ma (chiaramente) un difensore mi allunga la maglia che ci starebbe dentro anche Ciccio. Tiro lo stesso di testa ma va fuori. A questo punto ho già finito la benzina e giro per il campo camminando, quindi sono lontano quando un tiro di Ciccio dalla linea di fondo, sfugge dalle mani di Erlis e capita sul piede dell'altra punta del VIBO che ringrazia e mette dentro da un metro. 1-0. Siamo anche un po' sfigati (per usare un termine tecnico), una volta in fuorigioco, l'altra volta un autogol, stavolta una papera di Erlis (forse condizionato dal caviglione). Certo è che non facciamo mai gol quindi la sfortuna ce la andiamo a cercare. Ci buttiamo disordinatamente in attacco ma stavolta non riusciamo neanche ad assediare. Solo mischie, corner e tiri orrendi da fuori. Il loro portiere finisce senza voto, non abbiamo mai preso in porta.
 
Alla fine succede qualche tafferuglio con Isidoro che cerca di vendicare l'onore ferito e farsi chiedere scusa da qualcuno dei loro. Rizzoli è incazzato (anche lui con noi), l'Opinionista spara opinioni, nello spogliatoio urlano tutti, la trielina è andata al cervello. Intanto la prossima sarà difficile che io possa giocare. Uomini telepiù (ex equo) Reda e Vittoria che sono stati gli unici a tenere il ruolo fino alla fine.
 
Un saluto dal vostro cronista.


Click here to visit the Radio UserLand website.
Click to see the XML version of this web page.
Click here to send an email to the editor of this weblog.
© Copyright 2006 Massimo Morelli.
Last update: 26/03/2006; 11.06.10.