Libri
Il piacere di girare le pagine








Subscribe to "Libri" in Radio UserLand.

quaranta

Click to see the XML version of this web page.

Click here to send an email to the editor of this weblog.


 12/18/05
 12/17/05
 12/16/05
 12/15/05
 12/13/05
 12/13/05
 12/12/05
 12/11/05
 12/8/05
 12/7/05
 12/6/05
 12/5/05
 12/5/05
 12/1/05
 11/30/05
 11/29/05
 11/27/05
 11/26/05
 11/25/05
 11/25/05
 11/24/05
 11/24/05
 11/22/05
 11/21/05
 11/20/05
 11/19/05


miniXmlCoffeeMug.gif miniXmlButton.gif


domenica 10 aprile 2005
 

Non avevo mai letto nulla di Lewontin, e probabilmente ho iniziato dal libro sbagliato. "Il sogno del genoma umano e altre illusioni della scienza" è la raccolta di dieci saggi scritti nell'arco di un ventennio. Lewontin è un biologo evoluzionista ma è anche un polemista politicamente schierato e non si fa certo pregare nell'attaccare i suoi avversari e a ridicolizzare le teorie che non condivide. In un paio dei saggi si scaglia contro il determinismo genetico (secondo il quale siamo determinati completamente dai nostri geni) e le fanfare del progetto genoma umano, in un altro demolisce le basi metodologiche degli studi sociologici sul comportamento sessuale (come trarre conclusioni da studi basati su domande a cui nessuno risponde sinceramente?), in un altro ancora analizza lo stato pietoso dei dibattiti sui cibi OGM, ridotti a litigi fra tifosi.

Il nemico numero uno di Lewontin, come già di Gould, è la sociobiologia, soprattutto nelle sue implicazioni politiche. E' evidente la connotazione politica di certa scienza che finge di essere asettica ma arriva alle conclusioni che più interessano a chi paga gli studi o determina carriere. Mi viene in mente un mio amico consulente nei primi anni novanta che mi descriveva il suo lavoro in questo modo: "Andiamo in una azienda. Il Direttore Generale ci dice che deve licenziare 23 persone e noi produciamo uno studio che dimostra inoppugnabilmente, fatti alla mano, che quell'azienda sarebbe perfetta con 23 persone in meno".

Non credo però che sia del tutto sbagliata la critica che gli viene fatta di colpire un uomo di paglia. Effettivamente lo scienziato criptorazzista e panglossiano che L. attacca non corrisponde probabilmente al sociobiologista reale, ma l'evidenziare le parti paradossali del ragionamento altrui fa parte della cassetta degli attrezzi del polemista.

Il libro però è ovviamente disomogeneo, e alcuni saggi (come il capitolo 6) sono molto meno interessanti di altri. Ma Lewontin è una testa fina e credo lo rileggerò.

PS: ho letto Lewontin su suggerimento di Ivan (Roquentin). Il libro l'ho scelto a caso.




6:27:54 PM      comment []



Click here to visit the Radio UserLand website. © Copyright 2005 Massimo Morelli.
Last update: 18/12/2005; 12.26.10.site index

Aprile 2005
Dom Lun Mar Mer Gio Ven Sab
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
Mar   Mag


Top 5 hits for La meravigliosa gestione delle Autostrade on..
Google
1.Massimo Morelli's Weblog
2.Massimo Morelli's Weblog
3.Massimo Morelli's Weblog
4.Massimo Morelli's Weblog
5.Massimo Morelli's Weblog

Help link 18/12/2005; 12.17.34.