Libri
Il piacere di girare le pagine









Subscribe to "Libri" in Radio UserLand.

quaranta

Click to see the XML version of this web page.

email: momo.morelli at tiscali.it


 4/5/09
 4/2/09
 3/31/09
 3/28/09
 3/26/09
 3/22/09
 3/21/09
 3/20/09
 3/15/09
 3/14/09
 3/8/09
 3/7/09
 3/6/09
 3/3/09
 3/1/09
 2/28/09
 2/27/09
 2/22/09
 2/22/09
 2/17/09
 2/14/09
 2/12/09
 2/11/09
 2/10/09
 2/4/09
 2/3/09


domenica 1 marzo 2009
 

"La coscienza di un liberal" è stato scritto prima del Nobel, dell'elezione di Obama e prima della grande crisi ottantennale quindi è, forse, datato. Krugman ripercorre la storia americana, interpretandola alla luce della disuguaglianza, fortissima prima della crisi del '29 poi schiacciata dal New Deal in quella che PK chiama "la grande compressione", periodo di grande progresso terminato negli anni 80 con la ripresa delle destre che hanno portato alla brutta situazione attuale.

Questa analisi è certamente molto molto schierata, i buoni sono tutti a sinistra e i cattivi, i plutocrati, i bugiardi, i razzisti (la cui influenza è determinante nella storia americana) tutti a destra. Ma PK è estremamente convincente e se vuoi le ragioni degli altri ci sono giornali a volontà e biblioteche intere che ti aspettano. Adesso, con Obama, la crisi e il Nobel i suoi argomenti sembrano ancora migliori. La risposta ai critici liberisti PK la dà a pagina 54:

Se questa realtà storica [la diminuzione della disuguaglianza accompagnata a grande prosperità] contraddice ciò che sarebbe dovuto succedere secondo i manuali di economia, bè, vuol dire che c'è qualcosa di sbagliato nei manuali di economia.

Il che, detto da un Nobel per l'economia, dovrebbe far riflettere.




11:19:41 PM      comment []



Click here to visit the Radio UserLand website. © Copyright 2009 Massimo Morelli.
Last update: 05/04/2009; 20.41.28.site index

Marzo 2009
Dom Lun Mar Mer Gio Ven Sab
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
Feb   Apr